• Adozione Internazionale:Un progetto di vita

    Arcobaleno: da oltre vent’anni una Grande Famiglia Senza Frontiere

  • Aiutaci a costruire la sala Operatoria

  • Mio figlio è già nato in: FEDERAZIONE RUSSA

    Il MIO Progetto Adottivo con l’Associazione ARCOBALENO- ONLUS

  • Mio figlio è già nato in: MOLDAVIA

    Il MIO Progetto Adottivo con l’Associazione ARCOBALENO- ONLUS

  • Mio figlio è già nato in: SENEGAL

    Il MIO Progetto Adottivo con l’Associazione ARCOBALENO- ONLUS

  • Mio figlio è già nato in: ARMENIA

    Il MIO Progetto Adottivo con l’Associazione ARCOBALENO- ONLUS

qui puoi trovare tutte le news.....

NEWS

A Yerevan una Sala Operatoria Pediatrica .....

Progetti

Modalità inserimento del bambino adottato ......... Leggi di più .....

Eventi Formativi

Trasforma il tuo 5×1000 in un ARCOBALENO

5 x Mille

Dove è finito il Fondo di sostegno delle Adozioni Internazionali ?

Il 28 giugno 2005 è stato firmato il Decreto istitutivo del “Fondo di sostegno delle Adozioni Internazionali” previsto dalla finanziaria 2005, finalizzato al rimborso delle spese sostenute nel corso del 2004 per l’adozione di un bambino straniero.
Il Decreto è annotato all'Ufficio di Bilancio e Ragioneria della Presidenza del Consiglio dei Ministri al n.2025/2005 ed è stato registrato alla Corte dei Conti il 7 luglio 2005, Registro n.9, Foglio n.334. Il Decreto fissa i criteri e le modalità per ottenere il rimborso.
In sostanza il Decreto prevede di chiedere alla Commissione per le Adozioni Internazionali il rimborso del 50% delle spese sostenute, non portate in deduzione nel mod. UNICO o 730.
Con questo fondo, lo Stato italiano veniva in aiuto delle famiglie dando loro un ulteriore contribuito sulle spese sostenute per l’adozione internazionale.
Ma il Decreto è stato emanato tutti gli anni dal 2005 e fino al 2011; le ultime coppe che ne hanno beneficiato sono quelle che hanno concluso le loro adozioni entro il 31-12-2011.
Dopo questa data …. il NULLA.
Arcobaleno onlus confida che il fondo venga ripristinato e si decida di fare una seria politica a favore delle famiglie e dei bambini, tagliando altri capitoli di spesa.

baratofarmacia.comhttp://farmaciaabuonmercato.com http://farmaciainitalia.com